Passa al contenuto Passa alla barra laterale Passa al piè di pagina

Le Principali tecniche di stampa su maglietta

La stampa su maglietta è un’arte che combina creatività e tecnologia per trasformare semplici indumenti in capolavori personalizzati. Esistono diverse tecniche di stampa su maglietta, ognuna con i propri vantaggi, svantaggi e applicazioni specifiche. Prendetevi qualche minuto per leggere attentamente la nostra rapida guida.

Serigrafia

La serigrafia è tra le tecniche di stampa su maglietta tra le più comunemente utilizzate nel settore dei servizi di stampa su magliette. Innanzitutto il disegno da realizzare viene scomposto in colori primari mediante appositi software. Successivamente vengono sviluppati i telai di stampa (uno per ogni colore), i quali vengono collocati sulla giostra serigrafica. Dopo il posizionamento dei telai si inizia a stampare sui prodotti, che verranno sottoposti ad un ulteriore passaggio in un apposito forno, per fissare gli inchiostri al tessuto. È particolarmente adatta per ordini di grandi quantità, poiché è possibile ripetere facilmente lo stesso design molte volte.

Vantaggi:

  • Alta qualità di stampa
  • Durata e resistenza nel tempo
  • Economica per grandi quantità

Svantaggi:

  • Costo iniziale elevato per la preparazione del telaio
  • Non conveniente per piccole tirature
  • Limitata nella complessità dei colori

Stampa a Sublimazione

La stampa a sublimazione [link interno] è una tecnica che utilizza il calore per trasferire il design dalla carta transfer alla maglietta. Questa tecnica viene utilizzata principalmente per realizzare stampe allover cioè su tutto il capo. Solitamente viene eseguita prima della fase di assemblaggio del prodotto e subito dopo la fase di taglio del tessuto.  Viene realizzata la stampa su una speciale carta mediante l’uso di plotter caricati con relativi inchiostri appositi. Successivamente viene utilizzata una calandra riscaldata, in cui viene srotolata la carta stampata e accoppiata al tessuto da impressionare. All’uscita dalla calandra il tessuto avrà accolto l’inchiostro che gli è stato ceduto dalla carta grazie alla temperatura. E’ possibile realizzare questa tecnica anche su capi già confezionati, ma in questo caso necessariamente saranno presenti dei difetti dovuti all’irregolarità del tessuto una volta assemblato. È particolarmente efficace su tessuti in poliestere o materiali con rivestimento in poliestere.

Vantaggi:

  • Stampe vivide e dettagliate
  • Il design diventa parte del tessuto, garantendo una lunga durata
  • Ideale per stampe a colori complessi e sfumature

Svantaggi:

  • Limitata a tessuti in poliestere
  • Non adatta per tessuti scuri

Stampa Direct to Garment (DTG)

Questa tecnologia permette di stampare direttamente sul capo confezionato, mediante apposite stampanti con speciali inchiostri. Il loro utilizzo è molto semplice, affidabile e permette di stampare in altà qualità in tempi brevi. Stampando direttamente sul tessuto, si ottiene una stampa liscia al tatto e resistente ai lavaggi. 

Vantaggi:

  • Flessibilità sulla tiratura delle stampe
  • Alta qualità di stampa e dettagli
  • User Friendly

Svantaggi:

  • Richiede il Pre-trattamento dei tessuti colorati
  • Difficoltà di personalizzazione su aree specifiche

Stampa Direct to Film (DTF)

La nuova tecnologia DTF, acronimo di Direct to Film, permette di stampare su pellicole in PET con appositi plotter che montano speciali inchiostri base acqua. Quest’ultimi configurati di base con quadricromia e bianco. Una volta stampato, l’inchiostro viene a contatto con una speciale colla che si fissa alla stampa mediante il passaggio in un apposito forno. La pellicola viene poi termo trasferita con una pressa sul tessuto.

Vantaggi:

  • Adatta per qualsiasi tessuto ed aree di difficile applicazione
  • Ideale per grandi tirature
  • Colori vividi, bianco coprente e lunga resistenza ai lavaggi

Svantaggi:

  • Meno economica per piccole quantità
  • Consumo energetico elevato

Applicazione a trasferimento termico

La stampa a trasferimento termico utilizza il calore e la pressione per trasferire un design stampato su carta transfer o pellicole termotrasferibili sulla maglietta. Questa tecnica è la più comune per chi è già in possesso di plotter stampa e taglio, avendo più versatilità su l’utilizzo dei materiali.

Vantaggi:

  • Buona per stampe multicolori e design dettagliati
  • Facile da usare e attrezzature a basso costo
  • Adatta per piccole e medie tirature

Svantaggi:

  • La stampa può creparsi o staccarsi nel tempo
  • La sensazione al tatto può essere meno confortevole rispetto ad altre tecniche
  • Le stampe hanno bisogno di rifinitura, come l’applicazione di film per il trasferimento sul tessuto o lo spellicolamento del materiale per rimuovere l’area in eccesso.

Ricamo

Il ricamo viene solitamente utilizzato per realizzare piccoli loghi ed il risultato, se l’applicazione è eseguita da veri professionisti, dona prestigio a qualsiasi capo. Solitamente questa tecnica viene utilizzata per personalizzare divise o abbigliamento professionale (alberghi, ristoranti, circoli nautici etc), con l’obiettivo di conferire un valore aggiunto a qualsiasi capo, con quel qualcosa in più rispetto alla stampa digitale o alla serigrafia.

Vantaggi:

  • Aspetto professionale e di alta qualità
  • Estremamente durevole
  • Ideale per loghi e design semplici

Svantaggi:

  • Non adatto per design dettagliati o complessi
  • Più costoso rispetto ad altre tecniche di stampa

La scelta della tecnica di stampa su maglietta dipende da diversi fattori, tra cui il tipo di tessuto, la complessità del design, la quantità di magliette da produrre e il budget disponibile.

Indipendentemente dalla tecnica scelta, l’importante è assicurarsi di lavorare con professionisti esperti come noi che possano indirizzare verso la giusta soluzione! Con la giusta tecnica di stampa su maglietta, è possibile trasformare qualsiasi idea creativa in un capo d’abbigliamento unico e accattivante.

Inserisci un commento

Vai all’inizio